Potenzialità  della Fellowship

Viaggiando e incontrando membri della comunità  nella FSFE abbiamo sempre ricevuto richieste per supportare, aiutare, contribuire a progetti, eventi, discussioni.  Le risorse di FSFE però sono sempre state limitate e la crescita del team di FSFE è regolata dagli accordi internazionali con la FSF.  FSFE ha un ruolo ‘istituzionale’ e responsabilità  che non le permettono di rispondere a queste legittime aspettative.

Per questo da quasi un anno la FSFE ha attivato il programma ‘Fellowship di FSFE’.  Nel nuovo portale si legge che

«La Fellowship della the Free Software Foundation Europe 
è una comunità  di persone unite dal loro interesse nel
Software Libero e nelle libertà  in tutti gli aspetti
dell'era digitale.»

L’adesione alla Fellowship è molto vicina alle previsioni del primo anno di attività  con circa 600 soci (un centinaio dall’Italia), ma probabilmente dobbiamo spiegare ancora meglio il potenziale dell’iniziativa.

La Fellowship è il modo migliore per attivarsi politicamente e socialmente sotto l’egida di FSFE.  Da un lato i contributi volontari per l’iscrizione alla Fellowship consentono a FSFE di impiegare Ciaran O’Riordan a Bruxelles (l’eroe che ha dormito 5 giorni all’Europarlamento prima del voto di Luglio sui swpat) e Joachim Jakobs (l’addetto stampa di FSFE). 

Ma il motivo principale dell’esistenza della Fellowship sono i Fellow, le centinaia di volontari che in Europa vogliono contribuire andando oltre le attività  classiche.

I Fellow in molti paesi iniziano ad incontrarsi di persona, a Vienna, Berlino e Milano.  Alcuni Fellow milanesi hanno portato la loro opinione di membri della comunità  del Software Libero alla conferenza stampa indetta a Milano dal gruppo dei Verdi dopo la catastrofe del virus’kamasutra’ al Comune di Milano.

Il portale, lo strumento principale per avviare la collaborazione tra Fellow, ha avuto dei problemi imprevisti dopo il lancio, ma ora sonostati superati.  Abbiamo ricevuto un contributo significativo e ora siamo stabilmente in piedi, aggiungendo funzioni e sistemando bug quasi ogni giorno.

Ogni Fellow che ha progetti attivi, idee da realizzare dovrebbe usare la Fellowship come strumento per la promozione e l’aggregazione di risorse.  I Fellow sono tutti motivati sostenitori del Software Libero.  La Fellowship è una risorsa della comunità , da usare e anche da costruire.  Fatevi avanti con suggerimenti, commenti e proposte.