Milano regala Metroweb, S. Francisco pensa al wi-fi

Stamattina mi sono imbattuto su un documento del Institute for Local Self Reliance e Media Alliance intitolato “Sarebbe saggio investire risorse pubbliche per dotare San Francisco di un’infrastruttura informativa pubblica?” Da tempo la municipalità  di San Francisco sta valutando l’offerta di Google di dotare i residenti di accesso wi-fi su tutto il territorio comunale. L’articolo del ILSR con Media Alliance, pur con le dovute cautele del caso, conclude che una rete wi-fi pubblica e posseduta dall’ente pubblico ripagherebbe l’investimento in 4 anni con un ROI del 25%, genererebbe almeno 6milioni di dollari in ricavi durante i primi 5 anni e altri 17 milioni nei 5 anni successivi (rientrando dal debito di 10 milioni). Sembra che ci siano i numeri per un dibattito pubblico franco e aperto.

Mentre leggevo l’articolo su San Francisco però non potevo smettere di pensare alla vicenda milanese della vendita di Metroweb da parte di AEM. Metroweb possiede la rete in fibra ottica cittadina e sta per essere venduta a prezzo più basso di mercato a compratori ignoti (nascosti da scatole cinesi societarie con capofila in paradisi fiscali). Non sarà  il caso di capire quantomeno se chi vuole comprare Metroweb vorrà  investirci ancora e valorizzare questa risorsa mettendola a disposizione dei cittadini? E non sarà  il caso di farla pagare un giusto prezzo?