Ordine dei Giornalisti, ma per piacere

Farina, il giornalista sospeso dall’ordine per aver pubblicato articoli sotto dettatura dei servizi segreti (e ricevendo soldi da questi), continua a scrivere sul suo giornale, Libero. Geniale il trucco: i suoi articoli sono classificati come lettere al direttore. Chapeau al direttore, bravo.

C’è una ridda di commenti scandalizzati in giro che vorrebbero Farina bandito per sempre. Il bello è che nessuno di quelli che criticano legge Libero, il che mi fa immediatamente pensare “ma che vi cambia se Libero pubblica Farina?” È una questione di principio? Cioè, se un blogger scrive cazzate non lo leggi e finisce lì. Se un giornalista scrive cazzate non compri il giornale e finisce lì. IMHO non sta lì il problema

Credo che invece di criticare Libero e il suo direttore sarebbe il caso di usare questo ‘caso’ come ulteriore dimostrazione che l’Ordine dei Giornalisti va abolito. Punto, finita lì. Saranno i lettori a decidere se una testata è seria o no. Basta con queste leggi fasciste: le testate registrate al tribunale, il professionista direttore responsabile… basta, tanto tra web/blog e lettere al direttore non servono più a niente se non a istituire controllo politico sulla società .