Open XML Converters for Mac Office

Bob Sutor aveva già  detto che Office Open XML, il nuovo formato di file per Microsoft Office, sarebbe stato difficile da impiegare in prorotti concorrenti. Ma Sutor lavora per IBM, quindi il suo giudizio poteva essere considerato parziale.

E se a le sue parole fossero confermate da uno sviluppatore di Microsoft stessa? Rick Schaut, sviluppatore della Mac Business Unit fa un breve calcolo di quanto tempo uomo servirà  alla sua unità  per sviluppare i convertitori per OOXML per Mac Office:

Word ha più di 1100 elementi XML che necessitano di essere elaborati. L’elaborazione è fatta scrivendo degli ‘handler’, e ognuno di questi elementi necessita di un handler. […] Uno sviluppatore può scrivere un handler e, in media, possiamo presumere che uno sviluppatore finisca un handler al giorno. […] A questo ritmo, un team di 5 sviluppatori implementerà  25 handler alla settimana, che vuol dire che ci vorranno 44 settimane per sviluppare tutti gli handler. […] In altre parole, siamo a metà  del tempo con meno di un quarto del lavoro svolto. […] E questo è solo per Word. Ci vorranno altri team di sviluppo per Excel e Powerpoint.

In pratica ci dice che 5 anni uomo sono solo il 25% dell’implementazione del filtro per Word. Incredibile. Un investimento che neppure Microsoft pensa sia congruente, infatti ha deciso di aspettare il rilascio di Office per Windows per portare il codice su Mac successivamente.

Novell e Corel hanno annunciato di voler supportare questi formati: Novell userà  comunque l’aiuto finanziario e tecnico di Microsoft. Vedremo tra qualche mese se questi filtri saranno efficaci o no.
Buggin’ My Life Away : Open XML Converters for Mac Office e un bel commento è su
Shebanation: Is Office Open XML A One-Way Standard? Ask Microsoft