non gli architetti sconfitti ma i politici

Rutelli se la prende con i geometri parlando al convegno del FAI, sollecitando la solita guerra tra pezzenti: architetti contro geometri. Ai miei colleghi architetti consiglio di non abboccare: sappiamo bene che le colpe principali dello scempio culturale italico derivano dai politici e dalla mala-politica. Rutelli smetta di cercare colpe altrove e inizi a guardare nel suo orto.