FIEG si lamenta di Google ma i giornalisti dimenticano la sintassi

Se poi uno si chiede perché i giornali non li vuole comprare più nessuno, leggete qui sotto cosa scrive il Corriere online e ditemi voi se ci capite qualcosa:

Il colosso del web si impegna anche a comunicare «attraverso l’interfaccia della rete AdSense (il programma di affiliazione attraverso il quale i proprietari di siti internet possono vendere spazi pubblicitari utilizzando Google come intermediario) disponibile on-line, della percentuale di revenue-sharing, e delle sue eventuali modifiche, spettante agli editori affiliati al programma AdSense Online», ovvero il programma di affiliazione attraverso il quale i proprietari di siti internet possono vendere spazi pubblicitari utilizzando Google come intermediario.

Evidentemente è andato male il copia-incolla, ma nessuno ha riletto. La FIEG se la prende con Google, mentre dovrebbe pensare ad innovare e dare prodotti di qualità. Invece ci tocca sorbire il solito pianto greco della tassa sulle locomotive elettriche.

L’Antitrust detta le regole a Google – Corriere della Sera.