Le leggi sotto dettatura degli USA

I cablogrammi di Wikileaks confermano che in Spagna l’inasprimento oltre misura delle pene per violazioni del diritto d’autore sono state scritto sotto dettatura dell’ambasciata USA. Un articolo di El Pais racconta passo passo come gli USA abbiano forzato la mano al parlamento spagnolo per far approvare una nuova legge che criminalizza la violazione di diritto d’autore, marchi e brevetti (il tipo di legge per cui se scarichi illecitamente una canzone di Marco Carta passi meno anni in galera che se lo riempi di botte).

Il sospetto ce l’avevamo in molti da tempo, ma vederlo così nero su bianco fa comunque molta impressione. Allora, grazie WikiLeaks.