La musica italiana è in crisi

E ci credo che nessuno compra più i cd: per caso alla radio hanno appena fatto sentire l’ultimo singolo di Luca Carboni. E chi vuoi che lo compri?

3 thoughts on “La musica italiana è in crisi

  1. Ciao.
    Visto che è il mio messaggio qui, ti dico almeno ciao, e proseguo col commento.

    La musica italiana non è in crisi e l’ultimo di Luca Carboni è trasmesso fin troppo, ba be a qualcuno piacerà  🙂
    Ciò che è in crisi non è la musica e come anche tu sai benissimo non è colpa degli autori, ma di chi impone i prezzi dei CD.

    No comment.
    M.

  2. Probabilmente ci sono gli stessi probemi anche con la muisca internazionale 😉
    solo che molte persone, quando la canzone è in Inglese, non fanno caso al testo!

    Comunque c’è di peggio… c’è mooooooooooolto di peggio 🙁

  3. Forse il vero problema è l’ostruzione ai nuovi cantautori.
    Non ci sono le strutture,ragazzi. E per uno che passa ce ne sono mille che annaspano.
    Senza contare quello che bisogna fare per passare.i grandi produttori e diffusori Vogliono tenersi quelli vecchi. Non vogliono rischiare i loro soldi per un nuovo pinco pallino che non si sa che reazione avrebbe sul mercato. Si tengono i vecchi cantautori,guadagnano”poco”,si accontentano,ma non rischiano. lo sò perche anche io sono un cantautore e le mie canzoni,tra i miei amici,piacciono alla grande. Ma loro non se la sentono di rischiare…ciao joker

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *