Penso tu abbia ragione, soprattutto perché suona un po’ strana questa mancanza di trasparenza se paragonata al supposto atteggiamento ‘aperto’ delle organizzazioni che si occupano di FLOSS. Insomma, aperti nel prodotto e chiusi nel bilancio?
Però penso anche questo: possiamo costringere piccole associazioni culturali magari non riconosciute a fare un bilancio annuale delle loro spese? c’è da chiedersi se ne abbiano le competenze. Io penso che si dovrebbe, in nome della trasparenza e del fatto che non possiamo pretenderlo da alcune e da altre no, ma mi chiedo quante davvero sarebbero in grado di farlo.

You’re right, also if you compare this lack of transparency with the ‘open’ behavior of the FLOSS organizations.. it sounds a little strange I think.
But really we should also think about this: can we force a small unofficial cultural association to report a balance sheet every year? I think we should, because of this lack of transparency, but how many of the associations can really afford this rule?