Il Sole 24 Ore Giovedi’ 24 Aprile 2008 pagina 1: articolo di Balestreri e Cianflone “Ballmer dall’Italia preme su Yahoo! <> Yahoo deve <> sull’offerta da 44 miliardi di dollari di Microsoft. Steve Ballmer, numero uno del gruppo di Redmond, ha scelto l’Italia per rinnovare il suo pressing. Ieri a Roma ha incontrato anche Silvio Berlusconi” segue a pagina 42

segue da pagina 42: Hi-tech Le stategie di Microsoft Ballmer: <> di Giuliano Balestreri e Mario Cianflone.

<>. Lo ha detto Steve Ballmer , il numero uno di Microsoft durante un convegno a Milano sul futuro del web dove ha parlato anche di Yahoo!: <> e soprattutto perche’ il 26 aprile scade l’ultimatum del gigante di Redmond. Il gruppo Microsoft ha 33 anni ed adesso deve cambiare passo perche’ le rivoluzioni tecnologiche o si guidano o si rivelano dirompenti. Ne sanno qualcosa i mostri sacri dell’informatica anni settanta , spazzati via dalla rivoluzione del personal computer. Il gigante americano affronta cosi’ la sfida del web 2.0 e del software come servizio sul browser e della consumerizzazione. E mentre sul web e sull’advertsing online la battaglia e’ epocale e porta alla fusione con Yahoo!, per restare giovane Microsoft scommette sull’elettronica di consumo e sul digital life style fisso e mobile. <>. Un piano che in qualche modo passa proprio per l’acquisizione di Yahoo! <>. Di certo Ballmer non immaginava che la trattativa sarebbe andata cosi’ per le lunghe quando il primo febbraio scorso decise di mettere sul piatto 31 dollari per azione ( pari ad un premio del 62% sulla chiusura del giorno prima) per scalare Yahoo!: <>. Difficile quindi che si arrivi ad un rilancio, soprattutto dopo i conti di Yahoo! che e’ cresciuta piu’ delle attese, ma non abbastanza per entusiasmare il mercato e recuperare terreno nei confronti di Google. Tornando sulle strategie di Microsoft, il manager ha scherzato dicendo: <>. Un modo per spiegare che nei piani di consumer del gruppo rientrano i pc come i televisori ultrapiatti ed i navigatori Gps. Microsoft si inventa cosi’ un mondo interconnesso di persone, dispositivi e servizi lanciando Live Mesh, un software in fase di test che coniugando online ed oflline, sfrutta internet come collante per interconnettere dispositivi eterogenei e permetter loro di scambiare ogni tipo di file.

In serata Ballmer ha incontrato anche il futuro premier Silvio Berlusconi, che lo ha invitato a <>. Nel colloquio si e’ anche parlato del piano di digitalizzazione della pubblica amministrazione, un settore dove Microsoft e’ pronta e entrare <>.

———————————————

E’ chiaro dunque che i personaggi come Raffaele Zanon…. del Popolo delle Liberta’, non contino niente, e dunque la loro promessa elettorale, ovvero quella dell’introduzione del Software Libero nella Pubblica Amministrazione, rimarra’ una promessa inevasa. Raffaele Zanon & C rientrano fra quei personaggi che hanno sottoscritto un impegno con l’Associazione ASSOLI Associazione Software Libero http://softwarelibero.it . L’ennesima dimostrazione che il programma di Silvio Berlusconi non potra’ essere in alcun modo esser applicato e come al tempo stesso sia abituee a cambiare le carte all’ultimo minuto, a seconda di chi ha davanti per il proprio tornaconto e non certo per quello degli Italiani.

Lui nei 5 anni di governo 2001-2006 e’ stato molto bravo ad amministrare il capitale delle proprie aziende, mentre tutte le altre chiudevano e dunque si e’ dimostrato essere un buffone, un ciarlatano, credendo che facesse il Miracolo Italiano, ovvero quello di far rifiorire le aziende che nei suoi 5 anni di govero hanno chiuso o sono rimaste in piedi per amore dei titolari. si e’ dimostrato essere anche cattivo gestore di fondi dello Stato Italiano e dell’Unione Europea.

E tuttoggi continua a vedere complotti politici di Magistratura Italiana e Spagnola comunista anche dove non c’e’, peccato che non parla male del comunismo davanti a Putin o all’altro dittatore cinese, sicuramente lo avrebbero sbattuto in qualche gulag. 🙂

Commento di Paolo del bene