L’Europa non può aspettare Microsoft

La Commissione Europea ha rallentato nell’adozione di OpenDocument Format in attesa dello standard di Microsoft, OpenXML, perché ODF non era approvato da un ente di standardizzazione riconosciuto. Ora però che ODF è uno standard ISO non ci sono più motivi per attendere i ritardatari. Il mercato è veloce, e Microsoft è stata lenta (anche stavolta, viene da dire).

Europe can’t wait for Microsoft to play ODF catch up – ZDNet UK Comment

Disney regala telefilm?

Sembra incredibile, ma secondo Reuters Disney sarebbe pronta a distribuire gratuitamente su internet gli episodi delle sue serie di successo, come Desperate Housewives e Lost.

Sempre secondo Reuters il motivo starebbe nella diffusione dei videoregistratori digitali che consentono di saltare la pubblicità , facendo perdere guadagni. Allora la soluzione è distribuire i filmati gratuitamente, ma con spot pubblicitari.

Sono curioso di vedere i primi episodi in circolazione per capire che tipo di sistema di restrizione dei diritti useranno.

Il lancio Reuters: Technology News Article | Reuters.com

Anteprima “Elogio della pirateria”

Sono andato a vedere la presentazione del libroElogio della pirateria al Cantiere. Ho sempre pensato che la parola ‘pirateria’ riferita allo scambio di musica, software e film condotta in violazione del diritto d’autore fosse un termine da orribile e da evitare. Lo penso tuttora, ma ascoltando Gubitosa e leggendo il libro mi è venuto in mente che da piccolo facevo il tifo per Sandokan, e al perfido Brooke speravo che le tigri della Malesia cavassero gli occhi.

Il libro è godibile, una bella lettura, scaricabile da emule

Sul Corriere parlo di Microsoft

Oggi sul Corriere della Sera (supplemento Eventi) c’è un paginone dedicato ai 50 anni di Bill Gates, con due interviste a commento dei successi Microsoft: una a “favore” (del prof. Fuggetta) e l’altra “critica” con i miei commenti.

Ero curioso di vedere cosa avesse da dire il prof. Fuggetta e in effetti sono d’accordo con lui: il software è la componente più importante del nostro presente digitale. Però non riconosco a Microsoft tutti i meriti che elenca. Piuttosto riconosco i demeriti dei concorrenti, incapaci di spingere le proprie soluzioni e di aiutare i propri clienti con supporto e marketing adeguato.

Cosa ne pensate del rapporto tra Microsoft e innovazione?

Aggiornamento: Parlando di imitazione, Microsoft ha imitato le licenze GNU GPL e LGPL pubblicandone due molto simili (la Ms-PL e la Ms-CL). Forse è il primo passo per avere il software libero in ogni computer? 🙂